Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
FOTO: Pasquetta tra neve e citta' d'arte

ROMA - Pasquetta a Roma anche per molti romani causa crisi. Alla tradizionale gita 'fuori porta', ovvero in campagna, quest'anno molti hanno scelto la passeggiata in centro o il pic nic nei polmoni verdi della Capitale. Mischiati ai tantissimi turisti molti romani si sono improvvisati 'stranieri' per un giorno riscoprendo Colosseo, Fori, Fontana di Trevi e Piazza di Spagna. Poi, all'ora del pranzo, il tradizionale 'fagotto' è stato aperto sui prati di Villa Borghese e anche delle più decentrate ma ugualmente belle Villa Ada e villa Pamphilj. "E' un pic nic 'in casa' -spiega più di un romano- e si evita anche la coda del rientro". Molti i turisti che hanno invaso la città complice anche il sole, nonostante le previsioni da allerta meteo, e i negozi aperti in centro. In questo prima anno di liberalizzazioni oggi infatti chi vuole ha potuto tenere alzate le serrande del locale. Una possibilità che ha anche innescato le proteste della categoria come Confesercenti: insomma anche i commessi dei negozi hanno diritto alle loro festività in famiglia. Ma chi non ama lo shopping ha potuto scegliere l'arte con tanti eventi culturali e mostre. Pienone anche sul litorale con migliaia di persone alla pineta di Castel Fusano ad Ostia, i prati di Villa Guglielmi a Fiumicino, la pineta e l'area di Macchiagrande tra Fregene e Maccarese. Nessuno ha voluto rinunciare a grigliate di carne e picnic o a cimentarsi a giochi e partite di pallone sul prato o all'ombra dei pini. Ma non manca chi ne ha approfittato per fare passeggiate o jogging sulle spiagge, sui lungomare o sui moli dei porti di Fiumicino e Ostia. Buona affluenza anche nei locali sul mare e nei ristoranti.

NEVE SUL VESUVIO E TEMPERATURE IN CALO - Vesuvio innevato e temperature più rigide. E' questo lo scenario col quale si sono risvegliati gli abitanti di Napoli e provincia. Sulle città a ridosso del vulcano, che appare imbiancato, splende il sole e poche sono le nuvole, anche se a prevalere è il freddo. Dopo due giorni di pioggia e cattivo tempo, nella serata di ieri e durante la notte sono cadute abbondanti precipitazioni. Una situazione che comunque non sembra avere scoraggiato i tanti appassionati delle escursioni fuori porta nel giorno del Lunedì in Albis, molti dei quali già si sono messi in viaggio per raggiungere le mete prefissate.

FORTE VENTO IN BASILICATA, A POTENZA QUALCHE CM NEVE - Nel Lunedì dell'Angelo la città di Potenza si è risvegliata con qualche centimetro di neve sulle automobili e sui tetti delle case, ma le condizioni atmosferiche sono in miglioramento. La notte scorsa ha nevicato su tutti i monti della Basilicata, dove da diverse ore le difficoltà maggiori sono comunque dovute al forte vento che sta scoraggiando le scampagnate nei boschi. Come di consueto, nel giorno di Pasquetta la meta più frequentata dai turisti sarà Matera, con la visita ai rioni Sassi e all'habitat rupestre reso famoso dal film "The Passion" di Mel Gibson. Buona presenza di turisti è segnalata anche sul Pollino, al confine con la Calabria, mentre, anche a causa del maltempo che non agevola i pic-nic all'aperto, in molti agriturismo della regione si registra il tutto esaurito.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati